uno

 

La fotografia è comunicare sensazioni colte in un attimo,

renderle percepibili agli occhi ed al cuore di chi guarda

 

due

 

Occhi che guardano oltre al paesaggio, e sentono l'immota quiete della campagna,

il  lavoro ed il sudore dei contadini, nel lento modificare dell'aratro il

profilo del paesaggio, per coloro che non si arrendono

al duro mestiere di agricoltore......

occhi che scrutano luoghi e itinerari da noi percorsi...

Occhi spalancati su appunti di viaggio...

 

tre


 

Degni occhi aperti


…. Un umido schiaffo …..

A chi viene attratto dall’irragiungibile

A chi piace la frequente banalità

A chi corre incontro alla semplice frequenza

A chi cerca in se dei remoti valori morali

…. Un umido schiaffo….

Per coloro che nascondono il mondo all’umanità

Per coloro che somministrano l’invisibile felicità

Per coloro che dormono indignatamente la loro notte

Per coloro che si adattano ingiustamente al falso

…. Un trasparente applauso ….

Conquistato da chi non si perde negli inutili sogni

Meritato da chi insegna il vero a coloro che non vedono

Associato alle persone che sperano, ma non credono nel progresso

Conferito alle persone che non cercano ciò che non esiste

…. Un allegra comprensione ….

Tra chi ha provato il solido colpo della morte

Tra chi non è annegato nel ciclone delle speranze

Tra le persone che non hanno ceduto all’amore

Tra le persone che dicono no al tunnel dell’infinito

…. Un mio personale ringraziamento ….

…. A chi vede le cose come stanno ….

…. E non cambia idea ….

                                                                  

                                                                                    Pietro Barison (c)

credits

 Foto "La Soffitta"(imaging#TIFF), realizzate per la mostra di chiusura dell'anno accademico

docente Professor R. Ceccon.

Un ringraziamento al caro amico Pietro,

che mi permette di tenere a battesimo

alla Soffitta una delle sue poesie......

Buon  fine settimana

 

mfclogo