Guardate, non è una stella quella che brilla lassù?

grida Marcolino dal balcone di casa sua, ancora in camicia da notte

 

IMG_1283

 

IMG_1284

 

Ma la comare che passa veloce col pranzo di mezzodì non lo sente, deve ancora

attraversare tutto il paese sferzato da un venticello dispettoso per arrivare a casa sua

 

IMG_1228

 

E' appena uscita or ora da Mastro Palmiro,

l'unico che nella sua bottega macina ancora il caffè a mano

 

4

 

5

 

Saluta Mastro Ciliegia, che nella sua falegnameria, costruisce i tavoli

più solidi del paese, e che le indirizza un sorriso gentile

 

 

7

 

 

6

 

 Verdura!! Frutta!!! Bella verdura dall'orto!!

Grida la fruttivendola tra i cesti profumati

 

8

10

 

...e la sua voce si confonde tra le risate degli avventori della cantina....

 

IMG_1259

 

La piccola piazza del paese si anima, il pescivendolo strilla..

 

IMG_1255

 

Il mugnaio strilla al pescivendolo perchè schiamazza troppo,

 

IMG_1285

 

e qualcuno invece, molla la scopa e si gode di ascoltare la Bice che striglia il fidanzato

 

IMG_1191

 

In mezzo a tutto quel frastuono,

Ottone il calzolaio, ha finito il suo ultimo paio di scarpe,

e gli scaffali della sua bottega son vuoti

 

IMG_1197

 

shoes

 

Il profumo del pane di Olindo invade la piccola piazza...

 

IMG_1198

 

Il vasaio e lo stagnino, lavorano con più lena, tra poco sarà mezzodì....

 

IMG_1258

 

 

IMG_1289

 

E tra tutto questo andare e venire, si ripete una storia vecchia come il mondo

 

IMG_1251

 

 

IMG_1250

 

Scende la sera sul piccolo paese, il sarto ha acceso il lume per poter cucire

 

IMG_1239

 

e così il falegname, ed anche il salumiere

 

IMG_1236

 

IMG_1238

 

Benino dorme già, e sogna già un altro Natale...

 

IMG_1207

 

Le luci si spengono e rimane solo Marcolino a guardare  la stella...

coi suoi occhi di bambino...

 

IMG_1244

 

Questo presepe, che vedete in forma ridotta, è stato costruito con materiali di recupero,

molti mesi di lavoro, e tanta pazienza, da me e dal Signor Soffitta, molto più di quindici anni fa,

quando eravamo fidanzati....

Ha dormito per così tanto tempo negli scatoloni,

quasi da dimenticarmi che Palmiro, Ottone e Olindo erano davvero i mastri di bottega del

mio paese e non sono nomi inventati.

Quest'anno mio marito ha voluto ricostruirlo nella nuova casa, ed ha dovuto lottare parecchio per convincermi

e adesso, lo ringrazio....

Và a lui il personaggio di Marcolino del presepe........ :)